La poesia non la fa solo l’uomo, ma anche il cielo

Tra la notte del 20 e del 21 di Luglio, potremo assistere, in Italia, ad un’eclissi lunare parziale; l’evento si manifesterà in concomitanza con il cinquantesimo anniversario dell’apollo 11. Il tutto sarà anticipato dalle così dette “notti dei giganti”, il 12 e il 13 Luglio, quando i signori assoluti del cielo saranno Giove e Saturno. Un qualcosa di straordinario.

Sarebbe interessante parlare della materia “astronomia” ma in questo momento non è quello per cui sento il bisogno di scrivere.

Parlerò di come una materia prettamente scientifica e razionale, sia intrisa di poesia e meraviglia.

Volgere lo sguardo verso la volta celeste è un gesto molto semplice, ma tanto profondo; già gli antichi, prima di noi, si interrogavano sui significati nascosti nel cielo e se ne innamorarono. La bellezza offerta dalla via lattea, dagli ammassi stellari, dalle nebulose e dai pianeti era tanta che gli dei, rappresentanti della perfezione assoluta, decisero di risiedere tra di essi.

Ogni volta che si programma un’uscita astronomica, si compie un gesto poetico, all’altezza del miglior componimento di Dante.

Fuggire nella notte, allontanarsi dalle città, dalle luci artificiali, con nient’altro che uno zaino, con dentro un telescopio o un binocolo, eredi del cannocchiale utilizzato da Galileo Galilei; attendere nel silenzio rumoroso della natura che la luce degli astri si manifesti ai nostri occhi. Osservare e capire di essere minuscoli in un universo tanto grande e comprendere esattamente, dove ci troviamo, in quale momento. Sapere di essere connesso a tante altre persone nel mondo, che abitano in luoghi lontani, che parlano un’altra lingua, con cui non abbiamo niente in comune se non il fatto che lo stesso giorno, alla stessa ora, guardiamo insieme lo stesso oggetto, con lo stesso sorriso ebete, con la stessa meraviglia e commozione.

Ditemi allora, se questa non è poesia.

Poesia astronomica.

2 risposte a "La poesia non la fa solo l’uomo, ma anche il cielo"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...