Masseria Pantano: l’abbandono delle istituzioni

Masseria Pantano fu una residenza di caccia voluta da Federico II di Svevia, che la fece edificare a Foggia, luogo che amò sino alla morte. L’enorme edificio, dopo la caduta degli svevi, fu riutilizzato più volte nei secoli, fino al totale abbandono. Immaginate cosa voglia dire possedere una struttura simile; potrebbe essere occasione di studio, si potrebbero organizzare scavi archeologici intorno all’area (pensate che proprio vicino alla struttura, sono state trovate tracce di un villaggio neolitico), ma le istituzioni ignoranti, preferiscono abbandonarla al suo destino nefasto.

L’abbandono è la sorte di molti beni culturali che le istituzioni non vogliono salvare; non sono il primo a denunciare le condizioni di Masseria Pantano, e ho paura che non sarò nemmeno l’ultimo.

Questo è il frutto di una società corrotta sin dentro le sue fondamenta, galvanizzata dal denaro, che ha dimenticato la propria storia e anzi, fa di tutto per distruggerla; siamo la società che vuole distruggere il Liceo Classico, cos’altro dovremmo aspettarci?

Questo poteva essere il primo piano, la quota di calpestio è differente.
Facciata della masseria; è probabile che fosse il secondo piano. Notate l’immondizia gettata vicino.
Visione dell’intera struttura.

Ti piacciono i miei articoli e vuoi seguirmi ma non hai un account WordPress? Seguimi tramite email; sarai sempre aggiornato sulle nuove uscite!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...