Il trasformismo all’italiana e l’assenza di ideologia

Quest’oggi vi parlerò di esseri mutaforma; individui in grado di cambiar vesti nel giro di qualche ora senza destare nessun sospetto, capaci di dire tutto e il contrario di tutto, di negare anche l’evidenza dei fatti. Mi riferisco, ovviamente, ai protagonisti (e non) del nostro panorama politico.

Ieri, il caro Luigi Di Maio e i membri del 5Stelle insultavano con veemenza i membri del Partito Democratico, che a loro volta rispondevano con viva energia; oggi si stringono il mignolo per la nascita di una nuova amicizia e di un governo che spazzerà via il populismo e il malvagio Salvini, che ricordo, era il vecchio alleato del 5Stelle.

Ma ancora; il Tav? L’opera dannosa e inutile che miracolosamente è divenuta necessaria? E Renzi? Ha lavorato sodo per dare un governo agli italiani, per farci questo grande regalo che è il governo giallo-fucsia e poi scappa per fondare il suo partito?

Potrei elencare tanti altri esempi, ma sarebbe inutile; meglio entrare nel vivo del discorso e ragionare sulla pericolosità di una classe politica degenere.

La destabilizzazione del nostro paese, secondo molti opinionisti ed intellettuali, è dovuta all’incapacità della classe politica di operare con giudizio e responsabilità; in parte è vero ma, a parer mio, c’è dell’altro; ovvero l’assenza di un pensiero, di una visione del mondo.

Gli uomini e le donne che siedono tra le fila del parlamento (con qualche eccezione) sono vuoti/e; oltre a non conoscere le basi dell’agire politico, non possiedono idee che possano guidare le loro azioni. Sono come tante foglie attaccate ad un albero, in attesa di cadere quando il destino lo richiederà; ma faranno di tutto per rimanere attaccati a quell’albero, non importa come. Infatti queste foglie, non rappresentano più un’idea, che sia di Sinistra o di Destra ecc; è solo gente spaesata, che pur di raccattare voti è capace di proporre di tutto, di scendere negli abissi; con abili movenze, come esperti illusionisti, passano dalla Destra alla Sinistra, per poi arrivare al Centro e perché no, fino all’Europa se sono obbligati a farlo.

Il Partito Democratico, nato dalle ceneri del Partito Comunista, diventa il difensore del grande capitale; il 5Stelle, protettore dei lavoratori, abbraccia l’Unione Europea; la Lega di Salvini, da anti-meridionale e secessionista, diventa pro Italia, dopo aver trovato un nuovo nemico da abbattere.

Ma, in realtà, è solo un lavoro di facciata, sono tutti uguali. La cosa peggiore è che tutto avviene sotto gli occhi del popolo, senza che esso, oramai rincretinito, se ne lamenti più.

Cosa sappiamo di Renzi, cosa ci ha lasciato il suo pensiero? Nulla. Il vuoto assoluto; tra qualche anno ci dimenticheremo di lui. E di Salvini? Forse la battute con la ruspa sulla rete. Niente più.

Come può un paese esser guidato da spiriti bassi e inutili?

Il destino sembra segnato, la caduta è forse inevitabile; eppure esiste ancora un ultimo appiglio su cui far forza; la cultura. E non mi riferisco alla cultura propugnata da sedicenti filosofi sul web e studiosi di wikipedia; ma a quella che ci hanno tramandato i nostri antenati, i libri che sono giunti sino a noi e che abbiamo la fortuna di poter assaporare e studiare. Quelli si trovano a scuola o in Accademia.

Ti piacciono i miei articoli e vuoi seguirmi ma non hai un account WordPress? Seguimi tramite email; sarai sempre aggiornato sulle nuove uscite!

Vuoi leggere altri articoli come questo? Ce ne sono tanti altri, visita il mio blog: https://osservatoreverace.home.blog/

Ti è piaciuto l’articolo e vuoi condividerlo sui social? Clicca sulle icone qui sotto!

2 risposte a "Il trasformismo all’italiana e l’assenza di ideologia"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...