Le mie passioni

Provo un amore viscerale nei confronti della letteratura, soprattutto quella italiana (in particolare dalla Scuola siciliana al Rinascimento) e quella classica (greca e latina).

Grazie allo studio di quel meraviglioso popolo che furono i greci, coloro che misero le basi per il pensiero Occidentale, ho potuto conoscere e studiare la filosofia.

Non potrei mai mettere da parte la pittura, la scultura e la musica; che razza di bruto sarei altrimenti?

Lo studio di queste materie ha favorito dentro di me la voglia di scrivere, la voglia di emulare gli autori che ammiro; infatti mi sono cimentato nella stesura di sceneggiature per cortometraggi, di racconti brevi e di un romanzo dell’orrore.

Scrivere mi rasserena. Tira fuori dalla mia mente irrequieta tutti i pensieri e le idee; per questo ho deciso di aprire un blog in cui tratto argomenti di cultura, politica, attualità e società. Se avessi tenuto tutto in testa, sarei esploso.

Mi piace disegnare a matita; solitamente adotto uno stile nipponico, ma ultimamente sto provando ad imitare le grandi opere del passato, nella speranza di avvicinarmi a tale enormità di bellezza.